Condividi!










Inviare
More share buttons
Share on Pinterest
matrix pensieri Nulla tanto sfugge al controllo dell’uomo impegnato quanto il vivere; davvero non c’è realtà che sia più difficile da conoscere.
Seneca
Condividi!










Inviare
More share buttons
Share on Pinterest

Pensieri recenti

I protagonisti di Expo 2015 saranno i poveri?

Expo 2015 nutriamo il pianeta! Questa è la dichiarazione d’intenti che potete trovare sul sito ufficiale di Expo 2015 a cui fanno eco le parole di Sergio Mattarella riportate subito sotto. “Expo Milano 2015 è l’Esposizione Universale che l’Italia ospiterà dal primo maggio al 31 ottobre 2015 e sarà il più grande evento mai realizzato sull’alimentazione e la nutrizione. Per sei mesi Milano diventerà una vetrina mondiale in cui i

Oriana Fallaci aveva ragione?

Riportiamo uno scambio di opinioni (quantomai attuale) avvenuto all’indomani della tragedia dell’11 Settembre 2001 tra Oriana Fallaci e Tiziano Terzani. Se volete leggere gli articoli originali di Oriana Fallaci e Tiziano Terzani potete seguire il link alla fine post. Il nemico è in casa Sono molto molto, molto arrabbiata. Arrabbiata d’una rabbia fredda, lucida, razionale. Una rabbia che elimina ogni distacco, ogni indulgenza. Che mi ordina di rispondergli e anzitutto

La mano invisibile di Adam Smith

La tesi principale della Ricchezza delle nazioni di Adam Smith è che il lavoro, e dunque il capitale che ne aumenta la produttività, viene impiegato nel migliore dei modi in condizioni di non interferenza pubblica e di libero scambio. Smith, per spiegare questo concetto, diede vita alla famosa metafora della mano invisibile: ciascun individuo, nel perseguire il proprio tornaconto, è spinto, come da una mano invisibile, a operare per il

La tragedia dell’airbus Germanwings di Lufthansa – Una riflessione sul caso Andreas Lubitz

Il fatto che escano teorie complottiste anche sulla tragedia dell’aereo Germanwings di Lufthansa fa capire a che livelli di ossessione e rifiuto della realtà siano arrivate le menti di noi “moderni”. Anche perché questa volta la realtà è probabilmente peggiore dei più macabri complotti. Ciò che è accaduto deve invece portare la nostra attenzione su un fattore spesso trascurato nelle aziende: la salute mentale dei lavoratori. Troppo spesso le aziende

Racconti Filosofici

La bambina e il filosofo

Non era riuscito ad imprimere una direzione alla sua esistenza, a dare una sostanza ai propri pensieri. Quando aveva perso l’amore, aveva perso tutto. Non era più capace di meravigliarsi; di contemplare la bellezza della sua fragile esistenza. Il suo pensiero si perdeva sempre nel vuoto, nel nulla. Amava Nietzsche, e pensava che finalmente avrebbe liberato l’umanità dalla schiavitù, da Dio. Ma non si accorgeva che, in realtà, la distruzione

AL DI LÀ DELLE APPARENZE

L’inverno era la stagione che più amava. Aria fredda e sole, proprio come quella giornata. I vetri appannati dell’Autobus 791, direzione Trastevere, non gli impedivano di guardare fuori dai finestrini. La vita che scorre tra le strade, tra la gente, le macchine ed i Tram, per cui il tempo sembra non passare mai. Per loro sembra tutto così facile, si muovono su dei binari: rettilinei, curve, ma non pensano mai

Senza inizio…e senza fine

È una sera tra tante. Ce ne stiamo seduti su un piccolo divano. L’atmosfera è calma, la musica bassa, l’ambiente è illuminato da una gradevole luce soffusa, l’orologio nella sala segna le nove e mezza di sera. Riusciamo ancora ad apprezzare la tranquillità del locale quasi vuoto, attendendo che la calca ci sommerga. Prendiamo qualcosa da bere, iniziamo a parlare del più e del meno quando, non mi ricordo da