Prima di partire con roboanti e ciniche dichiarazioni di guerra, fermiamoci un momento a cercare di capire cos’è che ci ha portato a questo punto. Anzi, forse sarebbe più proficuo chiedersi: perché l’Occidente (Europa + Usa) è perennemente in guerra?

Ora siamo più furbi, non combattiamo più le guerre sul nostro territorio ma le abbiamo “esternalizzate” in altri paesi. Le combattiamo utilizzando eserciti altrui, territori altrui, ed esacerbando conflitti in modo da essere il terzo litigante che gode a scapito dei primi due.

Ora molti dicono che la guerra è inevitabile e probabilmente hanno ragione. Ma la guerra non è sorta oggi e noi abbiamo avuto sempre un certo bisogno di lei. Dai greci fino ai nostri giorni la società Occidentale ha basato la sua ricchezza sulla sopraffazione dell’uomo sull’uomo.

Gli Spartani della Grecia antica sottomettevano i Messeni per usarli come schiavi, gli Ateniesi utilizzavano le colonie, i Romani prendevano tributi e schiavi dai popoli conquistati, i tedeschi hanno dominato con il Sacro Romano Impero, i Francesi di Napoleone hanno sfruttato gli ideali della rivoluzione francese per assoggettare molti popoli, gli inglesi si sono arricchiti grazie al loro colonialismo, gli Usa hanno mantenuto il predominio tramite il petrolio, la manodopera a basso costo, il colonialismo, la guerra fredda, il genocidio dei nativi americani. Credere oggi alla patetica retorica degli esportatori di democrazia e valori è ipocrita e irrealistico.
Ma non ci illudiamo, i nostri nemici del Medio Oriente non sono più buoni di noi. Anche la loro storia è costellata di uomini che basano la loro ricchezza sulla sopraffazione e la sottomissione di altri uomini.

L’unica verità è che finché continueremo a basare la nostra ricchezza sullo sfruttamento dell’uomo sull’uomo, le guerre non avranno mai fine.

Che guerra sia!? ultima modifica: lunedì,16 novembre 10:18, 2015 da nabladue
Condividi!










Inviare
More share buttons
Share on Pinterest
There are no images.