• Essere o non essere Essere o non essere, questo è il problema: se sia più nobile d’animo sopportare gli oltraggi, i sassi e i dardi dell’iniqua fortuna, o prender l’armi contro un mare di triboli e combattendo disperderli. Morire, dormire, nulla di più, e con un sonno dirsi che poniamo fine al cordoglio e alle infinite miserie naturale retaggio della ...
    • Le domande irrisolte sul mondo Il problema dei limiti della ragione e del linguaggio è stato centrato pienamente da Kant che ha individuato le antinomie. Egli ha evidenziato l’esistenza di concetti limite, che l’uomo tenterà sempre di esaminare, anche se sono al di fuori delle sue possibilità conoscitive. L’inafferrabilità di tali verità non spingerà la specie umana verso la rinuncia all’indagine ...
    • L’infinito di Giacomo Leopardi «Sempre caro mi fu quest’ermo colle, e questa siepe, che da tanta parte dell’ultimo orizzonte il guardo esclude. Ma sedendo e mirando, interminati spazi di là da quella, e sovrumani silenzi, e profondissima quiete io nel pensier mi fingo, ove per poco il cor non si spaura. E come il vento odo stormir tra queste piante, io quello infinito silenzio a questa voce vo comparando: ...
    • Il giusto mezzo dialettico Nabla: «Immagina un’opera d’arte di valore inestimabile. Ora pensa ad un Raffaello che distrugge le sue opere subito dopo averle realizzate. Pensa al rito del mandala: viene creata un’opera d’arte di valore estetico e semantico non inferiore a quello dei nostri più grandi artisti, e poi “puff”, fatta sparire di colpo dall’artista stesso, distrutta, per ...
    • Il libero arbitrio «Mi viene in mente un affascinante mito sul rapporto tra il destino e il libero arbitrio: il mito di Er narrato da Platone nel decimo libro della Repubblica». «Bellissimo! Però non mi ricordo nei dettagli qual’era la storia narrata». «Er è una specie di precursore di Dante. Egli è andato nell’aldilà, ed è tornato senza aver bevuto ...
  • Linguaggio
    • Frege e la ragazza del pugile. “Che cosa c’è in un nome? Ciò che noi chiamiamo con il nome rosa, anche se lo chiamassimo con un altro nome, serberebbe pur sempre lo stesso dolce profumo.” Si chiede Giulietta nella famosa tragedia di Shakespeare. La stessa domanda ha occupato ed occupa ancora le menti e gli scritti di filosofi, linguisti e persino ...
    • Parola:inganno o salvezza? Io sto con Siddharta: il nostro saggio amico d’Oriente, che una volta disse: «Le parole non fanno bene al senso segreto: ogni cosa diventa subito un po’ diversa, un po’ falsata, un po’ strampalata anzi, eppur questo è bene, anche con questo sono d’accordo, ciò che per un uomo è tesoro e saggezza, per l’altro ...
    • Parole… PAROLE PAROLE PAROLE “Alla Musica è propria qualsiasi mancanza di urbanità,specialmente per la proprietà, che hanno i suoi strumenti, di estendere la loro azione al di là di quel che si desidera, (sul vicinato) , per cui essa in certo modo s’insinua e va a turbare la libertà di quelli che non fanno parte del trattenimento ...
    • linguaggio…verità…silenzio… Il il linguaggio e la parola hanno dei limiti intrinseci. Perfino la logica, la scienza più rigorosa che esita, non può essere utilizzata per costruire un linguaggio perfetto. Infatti i teoremi di incompletezza di Gödel del 1931 hanno definitivamente stroncato tutti i tenttivi di creare un linguaggio logico privo di qualsiasi imperfezione. (per approfondire vedi: ...
  • Filosofia Politica
    • Adriano Olivetti: industria, bene comune e felicità Si parla tanto di Steve Jobs, di imprenditori italiani ambigui o di superstar imprenditoriali discutibili dal punto di vista etico e umano. Pochi conoscono Adriano Olivetti. Il caso di Adriano Olivetti è unico nella recente storia dell’umanità. Olivetti è stato un imprenditore di successo, dotato di grandissima umanità, cultura e sensibilità a riguardo delle esigenze ...
    • La fine del Comunismo e del Capitalismo Le due forme economiche della società del nostro secolo sono arrivate al collasso: da una parte c’è stato il crollo del comunismo e la disgregazione dell’unione Sovietica, dalla parte opposta il capitalismo sta implodendo su se stesso. La crisi attuale negli Stati Uniti e negli stati democratici moderni sembra più una la crisi di un ...
    • Utopia Comprendere la realtà e accettarla così com’è o tentare di cambiarla per renderla simile a come la immaginiamo idealmente nella nostra testa? Questa domanda ha senso sia per il singolo individuo sia per l’umanità intera. Per gli utopici la realtà può migliorare senza limiti, fino a divenire perfetta. Se nel presente non si vive in un ...
    • La mano invisibile di Adam Smith La tesi principale della Ricchezza delle nazioni di Adam Smith è che il lavoro, e dunque il capitale che ne aumenta la produttività, viene impiegato nel migliore dei modi in condizioni di non interferenza pubblica e di libero scambio. Smith, per spiegare questo concetto, diede vita alla famosa metafora della mano invisibile: ciascun individuo, nel ...
    • “Ritorno alle etnie?” – “No, grazie” Sapete qual è stata una delle più grandi innovazioni del ‘900? L’informatica? L’elettronica? La relatività di Einstein? No, mi riferisco alla Comunità Europea. Grazie ad essa, ci siamo avvicinati ai nostri fratelli Europei. Le maglie della rete di legami economici, commerciali e culturali hanno favorito la crescita di un sentimento di fratellanza e di interesse reciproco. Oggi si può ...
  • Uomo e società
    • Ha più senso parlare di “valori” oggi? Nella nostra epoca il “valore” coincide spesso con ciò che ci piace o ci rende felici o ci dà benessere. Ma esistono più quei valori in cui si crede perché vengono ritenuti giusti e veri indipendentemente dal fatto che portino agio nelle nostre vite? Tale questione è di grande importanza perché tutti noi orientiamo la nostra vita ...
    • Domande di un lettore operaio Non è necessariamente un ideale comunista quello di attribuire il giusto peso e gli adeguati onori allo sforzo, all’abnegazione e alle capacità di chi “realizza”. Troppo spesso nella società, alcune persone si prendono meriti e onori che non gli appartangono. Hanno utilizzato il lavoro e le competenze di altri per rendersi grandi agli occhi dei ...
    • Prima o poi bisogna parlarne… Aldo: «È raro sentire un giovane parlare di questo argomento in modo sereno». Nabla: «Ignorare la morte significherebbe ignorare anche la vita. Vivere e morire sono le due facce dell’esistenza, se non ci fosse una, non ci sarebbe l’altra. È questo alternarsi che nutre la vita stessa: la vita si ciba della vita». Aldo: «Sai che ho ...
    • Ma dove sono finiti i maestri? “Maestro” – “Come scusi? Si dice Professore!” Fin dalle scuole medie insegnano a disprezzare la parola “maestro”. Uno degli avvenimenti che face arrabbiare molto un mio professore delle scuole medie, fu quello di essere stato invocato in quel modo spregiativo. Al contrario – secondo me – senza maestri l’istruzione non può funzionare. Sembra una questione di ...
    • L’ironia Mi trovavo in una grande libreria con un amico. Di solito mi piace passare due ore circondato dai libri, sfogliarne qualcuno, leggere la presentazione e, se trovo qualcosa che mi colpisce, lo porto a casa con me. Noto, nella classifica dei libri più venduti, che il primo posto è di Luciana Littizzetto. Mi avvicino incuriosito, ...
  • Religione
    • La canonizzazione di Madre Teresa di Calcutta Madre Teresa di Calcutta sarà santa. Papa Francesco, nel giorno del suo compleanno, ha approvato il miracolo attribuito a Madre Teresa. Il 15 dicembre, il caso di guarigione straordinaria, attribuito a Madre Teresa era già stato valutato positivamente dal congresso dei vescovi e cardinali riuniti in Congregazione. Madre Teresa sarà canonizzata come “l’apostola degli ultimi”, probabilmente ...
    • Il Natale e la nascita di Gesù Cosa si festeggia durante il Natale? Il Natale nasce come una festa cristiana? Gesù è veramente nato il 25 Dicembre? Il culto del Natale venne istituito dai Romani nel III secolo d.C., ma non nacque come una festa cristiana bensì come celebrazione del Sol Invictus (“Sole invitto”) che era un appellativo religioso utilizzato per diverse divinità nel ...
    • Gesù Nabla: «Vorrei riprendere il dialogo del precedente pensiero, per spostarci dal piano scientifico alla tradizione religiosa e spirituale. A parte i problemi del nostro paese, abbiamo detto che la scienza è un validissimo strumento di conoscenza, e a noi piacerebbe estendere il metodo scientifico a tutti gli ambiti del sapere umano. Il problema è che ...
    • Religione e spiritualità Marco: «Perché, secondo te, molti sentono il bisogno di avvicinarsi a delle filosofie spirituali?». Nabla: «Chi intraprende una ricerca spirituale, spesso lo fa perché una o più crisi hanno travolto e tormentato la sua vita. Molti maestri sostengono che ciò è positivo: ”La crisi è stata una benedizione, ti ha spinto verso la ricerca” – “prima ...
    • La Bibbia Ho spesso ammirato la figura di Gesù Cristo così come la dipingono i vangeli nella Bibbia. Non si può mettere in dubbio che i vangeli abbiano ispirato molti santi. Probabilmente hanno anche aiutato alcune persone a diventare più tolleranti, più aperte verso il prossimo. Parlano di un Gesù buono, caritatevole, che non fa distinzioni su ...
  • Amore
    • AmoreL’amoreL’amore Platonico L’amore nell’ Induismo L’amore Buddhista L’amore Cristiano Aforismi e frasi d’amoreL’amore L’amore, un sentimento capace di ispirare i versi dei più grandi poeti, e non solo di essi. Anche il più rozzo e freddo degli individui si può trasformare in un dolce poeta sotto l’effetto di questo incantesimo. Leopardi sarebbe stato il poeta che conosciamo senza Silvia? Spingendoci ...
    • Amore ma… Quel giorno, quel locale, quell’incontro avrebbero cambiato la sua vita. Lei era lì. Bella, diversa, da scoprire. Lui, Marco, un ragazzo timido, giovane, sui 27 anni, uno che cerca di guardare oltre. Entra, si guarda intorno. Quel periodo si era convinto che doveva cambiare una volta per tutte: aveva bisogno di una persona accanto, non si può ...
  • Nablasophia
    • Tutte le strade passano per Delfi Marco: «Mi pare che la nostra società abbia creato la più grande fonte di droghe mentali che sia mai esistita. Le sostanze vengono distribuite su scala mondiale, in format preconfezionati ed internazionali. I consumatori sono sempre in uno stato di dipendenza cronico. Ciò che più conta per loro, non è vivere, ma distrarsi: trovare ...
    • Infinito o Nulla? Marco: «Perché alcuni pensano che la vita sia un dono e altri la vedono come una prigione?». Nabla: «Chi ama la vita vorrebbe estenderla all’infinito. Nelle religioni monoteiste, il sostrato di tutto è un dio eterno, infinito, ed – in alcuni casi – creatore e giudice dell’umanità. Egli può donare l’eternità. Questa è una visione ottimistica ...
    • La scelta filosofica Marco: «Ci sono molte persone a cui non piace la filosofia, anzi affermano che bisognerebbe smettere di filosofare. Cosa gli diresti?». Nabla: «Se per filosofia intendi quel sapere puramente speculativo e teoretico, allora, sebbene non posso negare che sia affascinate, capisco perché le persone comuni non amino questo tipo di attività. I filosofi occidentali sono eccessivamente idealisti, ...
    • L’equilibrio del desiderio Il desiderio è uno dei problemi centrali dell’uomo. Egli sirende conto che la sua natura è quella di un essere che vuole, che desidera, brama, ma, per converso, così come nasce la gioia dall’appagamento del desiderio, nasce anche il dolore dalla frustrazione dell’aspirazione che non viene soddisfatta. Si può tranquillamente affermare che tutte le grandi ...
    • La mente non sei tu Marco: «Un mio amico buddhista sostiene che si possa arrivare in uno stato in cui siamo completamente liberi dalla sofferenza. Egli afferma che, raggiungendo il controllo completo della mente, siamo affrancati da qualsiasi legame. Questo si ottiene con la pratica indicata nelle scritture buddhiste». Nabla: «In verità, nel nostro mondo non esiste mai “la cessazione della ...
  • Odifreddi
    • Odifreddi e Russel su scienza e matematica Marco: «Nabla, basta con Odifreddi, stai diventando noioso!» Nabla: «Turpe è tacere, e lasciare che Odifreddi parli (7)». Marco: «Non vorrei essere nei suo panni, sapendo quanto sei fastidioso, quando ti ci metti!» Nabla: «Ma anche Odifreddi dice di essere impertinente. C’è qualcuno che quando ho iniziato il blog mi scrisse “Dì la verità, sei figlio di Piergiorgio ...
    • Odifreddi e i cristiani cretini Mi sono imbattuto nella lettura di un bellissimo libro, pieno di spunti interessanti. Il suo autore di un’intelligenza fuori dall’ordinario è il professore di logica Piergiorgio Odifreddi. Egli è solo mente, cervello. Potremmo chiamarlo come scherzosamente Platone aveva soprannominato Aristotele (che preferiva lo studio e la contemplazione solitaria al dialogo dell’Accademia) : Nous, che ...
    • Zichichi o Odifreddi (fede o scienza)? questo è il dilemma. Avevamo concluso il post sui neutrini con il seguente dilemma: Zichichi o Odifreddi (fede o scienza )? Nessuno dei due, grazie. Voglio essere più impertinente del matematico impertinente, che ritiene di essere impertinente in quanto libero pensatore. Se Zichichi è dogmatico in quanto uomo di chiesa, mi sembra che Odifeddi cada egli stesso ...
  • Pensieri aleatori
    • Libri in noi Bada bene, quand’anche l’incendio cosmico carbonizzasse l’universo intero, I libri indistruttibili come diamanti dalle ceneri emergerebbero intatti. Sotto un albero o su uno spuntone di roccia, nella più umile delle capanne, Poesie e commenti, raccolte e compendi vivono dentro di te. Volessi anche gettare al fuoco i tuoi libri di sempre, Dovresti prima disimparare quelli che porti impressi nel ventre. Ikkyū Sōjun
    • Cadere Cadere, rialzarsi, cadere e rialzarsi, e poi cadere e rialzarsi di nuovo. Fare l’impossibile, e poi perdersi per un nonnulla. Pensare di farcela: foggiare le emozioni negative per trasformarle in vasi colmi di entusiasmo. Provare a gettare fuori dalla finestra tutte le frustrazioni, sostituendole con immagini piene di meraviglia. Arrivare a colorare le pallide giornate ...
    • Inchiostro Scrivere gli toglieva l’anima. Era come mettere un punto nella sua vita. Dopo che lo aveva fatto, si doveva prendere una pausa, togliere di dosso quel senso di vuoto che gli lasciava: come se l’inchiostro portasse via qualcosa di lui. Tornare alla vita, alzare gli occhi, staccare la penna dal foglio. Sì, dal foglio; perché i ...
  • Pillole
    • Relativismo moderno… Se il paese X fabbrica la bomba atomica lo fa per proteggere il mondo. Se il paese Y (nemico di X) fabbrica la bomba atomica lo fa distruggere il mondo. Se il paese X ha usato la bomba atomica, lo ha fatto per salvare il mondo e risparmiare centinaia di migliaia di vite umane. Chi ha premuto ...
    • La rana e lo scorpione Uno scorpione doveva attraversare il fiume; così non sapendo nuotare, chiese aiuto ad una rana: – “Per favore, fammi salire sulla tua schiena e portami sull’altra sponda” La rana rispose: – “Fossi matta! Così appena siamo in acqua mi pungi e mi uccidi!!!” “Per quale motivo dovrei farlo” incalzò lo scorpione, “Se ti pungo tu muori e io ...
    • Santi e saggi Può sembrare contraddittorio, ma solo gli uomini più passionali possono diventare grandi santi. Solo i guerrieri possono diventare saggi. I primi devono combattere Satana e le sue terribili tentazioni fino all’estremo, fino al punto da rifiutare le più piccole comodità: non devono permettere al fuoco che brucia dentro di loro di accendersi con un semplice ...
    • Se vuoi vedere, impara ad agire Se vuoi vedere, impara ad agire – Heinz von Foerster Regola aurea: non si devono giudicare gli uomini dalle loro opinioni, ma da ciò che questo opinioni fanno di loro. G.C. Lichtenberg “Buone parole e cattivi fatti, ingannano savi e matti.” Proverbio popolare La parola è l’ombra dell’azione. Democrito
    • Ama… «Ama e fa’ ciò che vuoi» Sant’Agostino
  • Racconti Filosofici
    • La bambina e il filosofo Non era riuscito ad imprimere una direzione alla sua esistenza, a dare una sostanza ai propri pensieri. Quando aveva perso l’amore, aveva perso tutto. Non era più capace di meravigliarsi; di contemplare la bellezza della sua fragile esistenza. Il suo pensiero si perdeva sempre nel vuoto, nel nulla. Amava Nietzsche, e pensava che finalmente ...
    • AL DI LÀ DELLE APPARENZE L’inverno era la stagione che più amava. Aria fredda e sole, proprio come quella giornata. I vetri appannati dell’Autobus 791, direzione Trastevere, non gli impedivano di guardare fuori dai finestrini. La vita che scorre tra le strade, tra la gente, le macchine ed i Tram, per cui il tempo sembra non passare mai. Per loro ...
    • Senza inizio…e senza fine È una sera tra tante. Ce ne stiamo seduti su un piccolo divano. L’atmosfera è calma, la musica bassa, l’ambiente è illuminato da una gradevole luce soffusa, l’orologio nella sala segna le nove e mezza di sera. Riusciamo ancora ad apprezzare la tranquillità del locale quasi vuoto, attendendo che la calca ci sommerga. Prendiamo ...
  • Scienza
    • Ramanujan – L’uomo che Vide l‘Infinito Il 9 giugno 2016 esce nelle sale italiane L’uomo che Vide l‘Infinito (The Man who Knew Infinity), un film che racconta la storia del matematico Srinivasa Ramanujan. La pellicola è basata sul libro di Robert Kanigel, “L’uomo che vide l’infinito – La vita breve di Srinivasa Ramanujan, genio della matematica” e racconta la vera storia ...
    • Neutrini superluminali? Nabla: «Ancora una volta i neutrini tornano a far parlare di loro!» Marco: «Mi ricordo che molto tempo fa mi spiegasti il problema relativo alla loro massa (vedi Universo). In sintesi, mi dicesti che ancora non eravamo riusciti a capire se avessero o no una massa…e poi da lì mi sembra che partimmo per la ...
    • Logica = base della conoscenza? Spesso, chi dedica la vita ad una branca del sapere, ritiene che quella disciplina sia la base di tutta la conoscenza umana. Ho assistito più di una volta a scontri dialettici (a volte fino al limite del dialettico, tendente al fisico!), tra matematici, filosofi, scienziati,… Ma c’è una categoria di sapienti che, a mio parere, detiene ...
    • Che cos’è “scienza”? «Che cos’è scienza?» – chiede Socrate nel Teeteto di Platone. Non quale sia questa o quella scienza, ma cos’è la scienza sé. Quali sono le caratteristiche che una metodologia conoscitiva deve possedere affinché possa chiamarsi in questo modo? Il problema della demarcazione e della definizione di un metodo esatto, che fosse capace di condurre la nave ...
    • Cellule staminali ”Cosa pensereste se vi dicessero che hanno trovato una sostanza in grado di riparare organi del vostro corpo? Fantascienza? No, cellule staminali.” Nabla: «stai lavorando ancora al progetto? » Matteo: « …forse siamo vicini…la relatività potrà avere presto altre conferme sperimentali». Nabla: «spero che qualsiasi cosa scopriate, l’ apprenderò dalla voce di un amico…». Matteo: «lo sai che non posso ...
  • Sentimenti vari
    • Kant e il vecchio padre senza cuore Il filosofo Immanuel Kant faceva la solita passeggiata delle ore 15:30 quando incontrò un anziano della sua città. Si dice che gli abitanti di Konigsberg regolassero gli orologi sul passaggio del professor Kant, all’andata o al ritorno della passeggiata quotidiana. La strada che percorreva era sempre la stessa (più tardi divenne nota come Philosophengang, o ...
    • un mare più bello… Oggi non troverete quello che vi aspettate: nabla non ha più la serenità per pensare. Le emozioni hanno preso il sopravvento. Volevo sparire per un po’, il tempo di tornare ad essere sereno, il tempo di capire cosa non va. Troppe volte ho costruito con fatica e troppe volte tutto si è distrutto con un soffio ...
    • Una nostra amica speciale Prima di andare avanti con la saga dell’energia, vorrei dedicare un post ad una nostra amica , una persona secondo me speciale. Di lei non so molto, non la conosco dal vivo: l’ho conosciuta qui sul blog ed è nata subito grande sintonia. So che ha circa la mia età, che è una delle persone più ...
    • Un’amicizia Perfetta “Nell’ amicizia di cui parlo, le anime si mescolano e si confondono l’una con l’altra con un connubio così totale da cancellare e non ritrovar più la connessione che le ha unite. Se mi chiedi di dire perché l’amavo, sento che questo non si può esprimere se non rispondendo: perché era lui; perché ...
  • Società
    • La guerra del premio Nobel per la pace Chi di noi non ha mai giocato a dei videogame in cui bisogna uccidere il maggior numero di nemici che si presentano di fronte ai nostri occhi? E che direste se, invece di “pupazzi virtuali”, il tasto che premete vi permettesse di uccidere una persona in carne ed ossa? Purtroppo questa è la nuova “moda” della ...
    • La corruzione esiste solo nel settore pubblico? Siamo abituati a pensare che la corruzione sia solo nel settore pubblico. Si sente spesso dire “le aziende private funzionano perché devono produrre utili”. Ma è proprio così in Italia? Per prima cosa, pochissime aziende italiane sono totalmente svincolate dal pubblico. Infatti, molte aziende private lavorano per enti che hanno concessioni statali. Basti pensare al mondo di giochi, in ...
    • Oriana Fallaci aveva ragione? Riportiamo uno scambio di opinioni (quantomai attuale) avvenuto all’indomani della tragedia dell’11 Settembre 2001 tra Oriana Fallaci e Tiziano Terzani. Se volete leggere gli articoli originali di Oriana Fallaci e Tiziano Terzani potete seguire il link alla fine post. Il nemico è in casa Sono molto molto, molto arrabbiata. Arrabbiata d’una rabbia fredda, lucida, razionale. Una rabbia ...
    • 1984: la nuova distopia potrebbe essere dietro l’angolo L’informatica come strumento per uccidere la libertà « L’Ortodossia consiste nel non pensare — nel non aver bisogno di pensare. L’Ortodossia è inconsapevolezza. » 1984 (Nineteen Eighty-Four) In futuro la parola libertà andrà sempre meno d’accordo la parola informatica. Infatti la rivoluzione culturale portata dall’informatica, se per certi versi ha permesso di ampliare la nostra emancipazione ed ...
    • Benigni: il comunista da 2 milioni di euro a serata! Mosè sarebbe diventato milionario, se fosse vissuto nei nostri tempi. 2,4 milioni di euro per due serate sui 10 comandamenti! Questa è la cifra che ha chiesto l’agente di Roberto Benigni alla Rai per due puntate di un nuovo spettacolo condotto dal comico toscano. Anche se è assodato che il comunismo italiano è una degli esseri ...
  • Eventi
    • Incontro del 13/02/2013 Siamo lieti di annunciare che mercoledì 13/02/2012 alle ore 21:00 si terrà un incontro di condivisione della ricerca del vero (Satsang). Condivideremo in maniera interattiva, con il supporto di testi classici e non, pensieri e riflessioni inerenti il nostro punto di vista su una tematica che verrà introdotta all’inizio dell’incontro. In particolare, nell’incontro di mercoledì ci accosteremo ...
    • Satsang martedì 17 Siamo lieti di annunciare che martedì 17/04/2012 alle ore 20:30 si terrà un incontro di condivisione della ricerca del vero (Satsang). Condivideremo in maniera interattiva, con il supporto di testi classici e non, pensieri e riflessioni inerenti il nostro punto di vista su una tematica che verrà introdotta all’inizio dell’incontro. In particolare, nell’incontro di Martedì 17 ...
Blog Npensieri ultima modifica: venerdì,4 luglio 08:08, 2014 da Nabladue
Condividi!










Inviare
More share buttons
Share on Pinterest
There are no images.