Ottimismo e pessimismo sono fattori emotivi che aggiungiamo noi all’interpretazione della realtà.

Oggi va molto di moda l’ottimismo. Non si può negare che le persone di successo siano tendenzialmente ottimiste. Il pessimismo infatti porta alla depressione, allo scoramento e alla passività. In verità anche l’ottimismo non è esente da effetti negativi. L’ottimismo è una distorsione della realtà fattuale che rischia di sfociare nell’illusione e nella perdita del senso di realtà.

Entrambi questi stati d’animo sono inganni della mente. Possiamo convogliare le nostre credenze in un senso o nell’altro, ma non bisognerebbe mai trasformare questi “sentimenti interpretativi” in dogmi portatori di una verità assoluta.

La mente consapevole viaggia al di là del pessimismo e dell’ottimismo.

Condividi!










Inviare
More share buttons
Share on Pinterest