Siamo abituati a percepire Madre Teresa come una donna decisa, forte e con una fede incrollabile. In verità,
la santa di Calcutta ha attraversato un lunghissimo periodo di di vuoto, incertezza e oscurità interiore.
In questa pagina riportiamo degli estratti di sue lettere (o a lei indirizzate) che testimoniano la notte oscura
e il buio di Madre Teresa.

Nessun altro sacerdote a parte padre Van Exem e lei, sa dell’oscurità in me. Se lei crede che il silenzio Gli sarà più gradito, sono più che lieta di mantenerlo per il resto della mia vita.
Preghi per me.
Lettere sull’Oscurità di Madre Teresa.
Nel mio cuore non c’è fede, né amore, né fiducia, c’è così tanto dolore, il dolore del desiderio, il dolore di non essere voluta. Io voglio Dio con tutta la forza della mia anima, ma tra noi c’è una terribile separazione.
Lettere Buio di Madre Teresa.
Padre, sin dal 1949 o dal 1950 avverto questo terribile senso di perdita, questa indicibile oscurità, questa solitudine, questo continuo ardente desiderio di Dio che mi dà quella sofferenza nel più profondo recesso del mio cuore. L’oscurità è tale che veramente non riesco a vedere, né con la mente, né con la ragione.
Il posto di Dio nella mia anima è vuoto: non c’è Dio in me. Quando il dolore causato dallo struggente desiderio è così intenso, soltanto anelo e anelo a Dio, e poi è questo che io sento:
Lui non mi vuole, Lui non è qui. Dio non mi vuole. A volte sento il mio cuore gridare «Mio Dio», e non riesco nemmeno a esprimere lo strazio e la sofferenza?
Pensieri Oscuri di Madre Teresa.
Nella mia anima, io sento proprio quel terribile dolore di perdita, che Dio non mi vuole, che Dio non è Dio, che Dio non
esiste veramente (Gesù, Ti prego, perdona le mie bestemmie, ma mi è stato detto di scrivere tutto).
Frasi Buio di Madre Teresa.
Padre Neuner su Madre teresa
Nella vita quotidiana si mostrava gioiosa, e infaticabile nella sua opera. La sua agonia interiore non indeboliva le sue attività. Grazie al suo ascendente carismatico guidava le sorelle, apriva nuovi centri, diventò famosa. Dentro di lei, però, c’era vuoto assoluto.
Frasi Buio di Madre Teresa.
Il Cielo, le anime: queste sono soltanto parole prive di significato per me? La mia stessa vita sembra contraddittoria: io aiuto le anime, ma ad andare dove? Perché tutto questo? Dov’è l’anima nel mio essere?
Dio non mi vuole.
Pensieri Oscuri di Madre Teresa.
Non pensi che la mia vita spirituale sia coperta di rose. Questo è il fiore che raramente trovo sul mio cammino. Al contrario più spesso ho per mia compagna l’oscurità. E quando la notte si fa molto fitta e mi sembra che andrò a finire all’Inferno, allora, semplicemente, offro me stessa a Gesù. Se vuole che ci vada, sono pronta, ma solo a condizione che veramente ciò Lo renda felice.
Lettere Buio di Madre Teresa.
L’ oscurità, la solitudine e il dolore, la perdita e il vuoto di fede, di amore e fiducia: questo è tutto ciò che ho e in tutta semplicità lo offro a Dio per le Sue intenzioni, in segno di gratitudine.
Preghi per me, perché possa non «rifiutare Dio» e accettare ogni cosa e qualsiasi cosa in abbandono assoluto al Santo Volere di Dio, ora e per tutta la vita.
Frasi Buio di Madre Teresa.
Fin dall’infanzia ho avuto un tenerissimo amore per Gesù nel Santissimo Sacramento, ma anche questo se ne è andato. Non provo niente di fronte a Gesù, eppure non perderei la Santa Comunione per niente al mondo. Vede, padre, quale contraddizione nella mia vita. Io bramo Dio, voglio amarLo, amarLo molto, vivere solo per amore Suo, amare soltanto… eppure non c’è che dolore, desiderio e nessun amore.
Pensieri Oscuri di Madre Teresa.
Signore, mio Dio, chi sono io perché Tu mi abbandoni? La figlia del Tuo amore, e ora diventata come la più odiata, quella che hai gettato via come non voluta e non amata.
Io chiamo, io mi aggrappo, io voglio…e non c’è nessuno a rispondere, nessuno a cui mi possa aggrappare, no, nessuno. Sono sola.
L’oscurità è così fitta e io sono sola, non voluta, abbandonata.
La solitudine del cuore che vuole amore è insopportabile. Dov’è la mia fede?
Anche nel profondo, dentro, non c’è nulla se non vuoto e oscurità. Mio Dio, quanto è dolorosa questa sofferenza sconosciuta.
Fa soffrire senza tregua. Non ho fede. Non oso pronunciare le parole e i pensieri che si affollano nel mio cuore e mi fanno soffrire un’indicibile agonia. Così tante domande ancora senza risposta vivono dentro di me. Tento di svelarle, per paura della bestemmia. Se c’è Dio, per favore mi perdoni, confido che tutto finirà in cielo con Gesù. Quando cerco di elevare i miei pensieri al Cielo c’è un vuoto che mi condanna, tanto che quegli stessi pensieri si ritorcono su di me come lame affilare e feriscono la mia stessa anima. Amore… Questa parola non suscita nulla.
Mi viene detto che Dio mi ama, e tuttavia la realtà dell’oscurità, del freddo e del vuoto è così grande che niente tocca la mia anima.
Prima che l’opera iniziasse c’era così tanta unione, amore, fede, fiducia, preghiera, sacrificio. Ho fatto un errore ad abbandonarmi ciecamente alla chiamata del Sacro Cuore?
L’opera non è in dubbio, perché sono convinta che essa sia Sua e non mia. Non sento nulla, nemmeno un semplice pensiero né tentazione entra nel mio cuore per rivendicare qualcosa dell’opera.
Frasi Buio di Madre Teresa.
Il buio e l’oscurità di Madre Teresa – Lettere ultima modifica: martedì,3 marzo 12:07, 2015 da nabladue
Condividi!










Inviare
More share buttons
Share on Pinterest
There are no images.