morte

La vita è dentro la morte,
la morte è dentro la vita;
dovete essere qui, e adesso!
Morihei Ueshiba

Non temiamo la morte, ma il pensiero della morte.
Seneca – pensieri sulla morte
Due cose belle ha il mondo: amore e morte.
Giacomo Leopardi – Frasi sulla morte
Ci sono persone che hanno vissuto con ritmo, che hanno completato il ciclo dell’esistenza passando dall’infuriare della giovinezza alle solide conquiste della maturità e al quieto e pacifico declino verso la morte. La gente di questo genere non teme la morte né lotta per sfuggirla giacché la vita è sempre stata completa, realizzata come un’opera d’arte. Non hanno mai temuto né negato la vita. Non accettano la morte per stanchezza o disperazione ma l’accettano perché hanno compiuto il ciclo con compiuta soddisfazione. Quanti ne sono rimasti al giorno d’oggi?
Louis Bromfield – Aforismi sulla morte
istagram follw
Finisce sempre così. Con la morte. Prima, però, c’è stata la vita, nascosta sotto il bla bla bla bla bla. È tutto sedimentato sotto il chiacchiericcio e il rumore. Il silenzio e il sentimento. L’emozione e la paura. Gli sparuti incostanti sprazzi di bellezza. E poi lo squallore disgraziato e l’uomo miserabile. Tutto sepolto dalla coperta dell’imbarazzo dello stare al mondo. Bla. Bla. Bla. Bla. Altrove, c’è l’altrove. Io non mi occupo dell’altrove. Dunque, che questo romanzo abbia inizio. In fondo, è solo un trucco. Sì, è solo un trucco. Jep Gambardella – La grande bellezza
Scuotetevi di dosso questo molle sonno, contraffazione della morte,e guardate la morte stessa! Su, su, e guardate la grande immagine della triste sorte.
Macbeth – frasi sulla morte
Alla fine tutte le cose non devono forse essere inghiottite dalla morte?
Platone – pensieri sulla morte
Niente è sicuro fuorché la morte.
Seneca – Frasi sulla morte
Sostienmi, O mio coraggio.
Ecco l’orrendo
Volto di morte! Arricciasi ogni pelo,
E l’alma al cor precipita fremendo.
Vincenzo Monti – poesie sulla morte
La vita dei morti è riposta nel ricordo dei vivi.
Cicerone – Aforismi morte
Due morti hanno plasmato in gran parte la sensibilità occidentale. Due casi di pena capitale, di omicidio giudiziario determinano i nostri riflessi religiosi, filosofici e politici. Sono due morti a governare la percezione metafisica e politica che abbiamo noi stessi: quella di Socrate e quella di Cristo. Siamo tuttora figli di quelle morti.
George Steiner – Morte frasi
Nasciamo diversi, moriamo uguali.
Seneca – pensieri sulla morte
La morte è l’una o l’altra di due cose. O è un annullamento e i morti non hanno coscienza di nulla; o, come ci vien detto, è veramente un cambiamento, una migrazione dell’anima da un luogo ad un altro.
Socrate – Aforismi sulla morte
La morte è l’unica cosa che riesce a spaventarmi. La detesto perché oggi si può sopravvivere a tutto tranne che a lei. La morte e la volgarità sono le uniche due realtà che il diciannovesimo secolo non è riuscito a spiegare.
Oscar Wilde – frasi sulla morte
La morte non aspetterà che tu sia pronto. La morte non ha riguardi, non è leale! E a scanso di equivoci qui vedrai in faccia la morte!
Ducard – Batman Begins – Frasi sulla morte
Anche se non hanno voce, i morti vivono. Non esiste la morte di un individuo. La morte è una cosa universale. Anche dopo morti dobbiamo sempre rimanere desti, dobbiamo giorno per giorno prendere le nostre decisioni.
Shôhei Ôoka – Aforismi frasi
istagram follw
«Il detto che dolce e onorevole è morire per la patria può essere considerato solo come propaganda con determinati fini […] solo degli stupidi possono essere così vanitosi da desiderare la morte, tanto più che pronunciano simili affermazioni quando si ritengono ancora ben lontani dall’ultima ora. Ma quando la comare morte si avvicina, ecco che se la squagliano con lo scudo in spalla come fece nella battaglia di Filippi l’inventore di questa massima, il grasso giullare dell’imperatore.»
Bertolt Brecht – Frasi sulla morte
Non si muore perché ci si ammala, ma ci si ammala perché fondamentalmente bisogna morire.
Sigmund Freud – Aforismi sulla morte
La morte di un uomo è meno affar suo che di chi gli sopravvive.
Thomas Mann – Aforismi sulla morte
Confronto alla morte, l’amore è una faticosa faccenda infantile, sebbene gli uomini credano più nell’amore che nella morte.
Mario Puzo – frasi sulla morte
La morte è più forte dell’amore, è una sfida all’esistenza.
Émile Zola – pensieri sulla morte
La nostra morte non è una fine se possiamo vivere nei nostri figli e nella giovane generazione. Perché essi sono noi: i nostri corpi non sono che le foglie appassite sull’albero della vita.
Albert Einstein – Frasi sulla morte
La morte è senza mistero, come la vita. È una necessità: poiché è necessario vivere.
Curzio Malaparte – Aforismi sulla morte
La morte vera è la separazione da Dio e questa è intollerabile; la morte vera è la non fede, la non speranza, il non amore.
Carlo Carretto – pensieri sulla morte
La morte si sconta vivendo.
Giuseppe Ungaretti – Aforismi sulla morte
Detenuto cieco: Tu non temi la morte. Credi che questo ti renda forte, ma ti indebolisce.
Bruce: Perché?
Detenuto cieco: Come puoi muoverti più veloce possibile, lottare il più a lungo possibile, senza la più potente spinta dello spirito: la paura della morte?
Il cavaliere Oscuro – Il ritorno
Morire è l’ultima cosa che farò.
Roberto Benigni – Aforismi sulla morte
O ciechi, il tanto affaticar che giova? | Tutti torniamo a la grande madre antica, | E il nome nostro a pena si ritrova.
Francesco Petrarca – poesie sulla morte
La morte non è male: perché libera l’uomo da tutti i mali, e insieme coi beni gli toglie i desiderii. La vecchiezza è male sommo: perché priva l’uomo di tutti i piaceri, lasciandogliene gli appetiti; e porta seco tutti i dolori. Nondimeno gli uomini temono la morte, e desiderano la vecchiezza.
Leopardi – Frasi sulla morte
A morte ‘o ssaje ched’é?…è una livella.
Totò – A livella – Aforismi sulla morte
istagram follw
Fui pervaso fin nel più profondo del cuore dal sentimento dell’impermanenza di tutte le cose che mi era stato trasmesso da mia madre. La vita umana era effimera come i petali avvizziti, spazzati via dal vento. La nozione buddhista dell’impermanenza (mujo) faceva parte del mio essere più intimo. Niente nell’universo intero può resistere al tempo. Tutto ne viene travolto, tutto è condannato a scomparire o a mutare. Anche lo spirito, come la materia, è chiamato a trasformarsi, senza mai poter raggiungere la permanenza. Per questo l’uomo è costretto ad avanzare in solitudine, senza alcun appoggio stabile. Come è detto nello Shodoka, neppure la morte, che lascia ciascuno solo nella sua bara, è definitiva. Soltanto l’impermanenza è reale.
Taïsen Deshimaru, “Autobiografia di un monaco zen” – frasi sulla morte
Dobbiamo essere preparati a fronteggiare gli attacchi del nemico
e avere la forza di guardare negli occhi la morte
perché ci illumini il cammino.
Morihei Ueshiba – Aforismi sulla morte
Tu, invece, preparati ogni giorno a lasciare serenamente questa vita a cui tanti si avvinghiano e si aggrappano, come chi è trascinato via dalla corrente si aggrappa ai rovi e alle rocce. I più ondeggiano infelici tra il timore della morte e le angosce della vita: non vogliono vivere, né sanno morire. Abbandona ogni preoccupazione per la tua esistenza e te la renderai piacevole. Possedere un bene non serve a niente se non si è pronti a perderlo.
Seneca – Aforismi sulla morte
Abituati a pensare che la morte non costituisce nulla per noi, dal momento che il godere e il soffrire sono entrambi nel sentire, e la morte altro non è che la sua assenza. L’esatta coscienza che la morte non significa nulla per noi rende godibile la mortalità della vita, senza l’inganno del tempo infinito che è indotto dal desiderio dell’immortalità.
Non esiste nulla di terribile nella vita per chi davvero sappia che nulla c’è da temere nel non vivere più. Perciò è sciocco chi sostiene di aver paura della morte, non tanto perché il suo arrivo lo farà soffrire, ma in quanto l’affligge la sua continua attesa. Ciò che una volta presente non ci turba, stoltamente atteso ci fa impazzire.
La morte, il più atroce dunque di tutti i mali, non esiste per noi. Quando noi viviamo la morte non c’è, quando c’è lei non ci siamo noi. Non è nulla né per i vivi né per i morti. Per i vivi non c’è, i morti non sono più. Invece la gente ora fugge la morte come il peggior male, ora la invoca come requie ai mali che vive. Il vero saggio, come non gli dispiace vivere, così non teme di non vivere più. La vita per lui non è un male, né è un male il non vivere. Ma come dei cibi sceglie i migliori, non la quantità, così non il tempo più lungo si gode, ma il più dolce.
Epicuro – pensieri sulla morte
Uno dei primi segni che cominciamo a capire è il desiderio della morte. Questa vita ci sembra insopportabile, un’altra irraggiungibile. Non ci si vergogna più di voler morire; si prega di venir trasferiti dalla vecchia cella, che odiamo, in una nuova, che dobbiamo ancora imparare ad odiare. C’entra anche un briciolo di fede che, durante il trasferimento, il Signore passi per caso nel corridoio, guardi in faccia il prigioniero e dica: «Costui non rinchiudetelo più. Ora viene con me».
Kafka – frasi sulla morte
Chi non vuole morire si rifiuta di vivere, perché la vita ci è stata data a patto di morire. La morte è il termine certo a cui siamo diretti e temerla è da insensato, poiché si aspetta ciò che è certo e solo l’incerto può essere oggetto di timore. La morte è una necessità invincibile e uguale per tutti: chi può lamentarsi di trovarsi in una condizione a cui nessuno può sottrarsi? […]
Ma temo che una lettera così lunga ti diventi più odiosa che la morte. Perciò concluderò: pensa sempre alla morte, se non vuoi mai temerla.
Seneca – Aforismi sulla morte