Npensieri banner

🌟 "Cari lettori, il nostro sito npensieri.it vive grazie alla passione e alla condivisione.

Siamo una comunità senza scopo di lucro, che crede nel potere delle parole e delle idee. Se trovi valore in quello leggi, ti invitiamo a condividerlo sui tuoi social o con i tuoi amici.

Ogni condivisione è un seme che aiuta a crescere la nostra comunità e a diffondere parole che possono ispirare. Grazie per essere parte di questo viaggio! 🌱

Usa il tasto qui sotto per condividere sul tuo social preferito!"

8 Marzo 2007
Nabladue
Tempo di lettura: 3 minuti

Un'amicizia Perfetta

“Nell’ amicizia di cui parlo, le anime si mescolano e si confondono l’una con l’altra con un connubio così totale da cancellare e non ritrovar più la connessione che le ha unite. Se mi chiedi di dire perché l’amavo, sento che questo non si può esprimere se non rispondendo: perché era lui; perché ero io”

Michel Eyquem de Montaigne a Ètienne de La Boètie

Qualche anno fa, dopo una dolorosa “batosta amorosa”, scrissi, forse per sfogarmi, qualcosa riguardo l’ amicizia e l' amore, sottolineando la superiorità della prima nei confronti del secondo.

Riporto un breve frammento di quelle 12 pagine:

“….Ovviamente è bene chiarire che si sta parlando di amore passionale, quello che si prova verso una persona di sesso diverso o non, ma che per quanto sublime e trascendente ci possa sembrare, ha la sua massima espressione nell’ unione carnale. L’amore passionale non è né giusto né sbagliato in se, è bello e brutto allo stesso tempo, sublime e materiale ma non si dovrebbe mai idealizzarlo, pensandolo come la cosa più importante della propria vita e indispensabile per essa…. “ (qui cercavo palesemente di convincere me stesso)

“Prima di tutto il compagno deve essere un amico. Ci si può innamorare di una persona anche in un attimo, ma la amicizie vere si costruiscono con il tempo. Quand’ è che possiamo dire ad una persona che è un vero amico ? quando c’è quel qualcosa che ti lega profondamente, si condividono passioni, quando si superano difficoltà insieme, si combatte per gli stessi ideali, si dialoga, si sta bene anche nei silenzi, ci si confida, si discute senza chiudere il dialogo, ci si appoggia reciprocamente, quando siamo disposti a sacrificarci per l’atro, ci si diverte, si ride e si piange insieme, ognuno dà all’ atro qualcosa di suo che l’ altro è pronto ad assorbire e viceversa. Quando l’amico ci fa sentire sereni, ci conforta se ne abbiamo bisogno,ci appoggia se crede che sia opportuno, ma è pronto a farci capire che stiamo sbagliando… solo a questa persona potremmo dire sei un vero amico e non avremmo neanche bisogno di dirgli "ti voglio bene". Non essendoci spinte passionali, l’amicizia è l’ unione di due anime, quella più pura e disinteressata. È più pura anche dei legami di sangue, l’ amicizia è una scelta, i parenti capitano.”

Nabla28: - Belle idee Nabla22 ma, quest’ amicizia ancora non l’ho trovata. Però, ho trovato qualcuno che l’ha vissuta veramente: ergo esiste.

Siamo tra il ‘500 e il ‘600, tempi molto duri, straziati da guerre continue:conflitti religiosi, carestie, povertà e persino la peste. La loro amicizia era resa ancora più bella dalla passione in comune per la cultura e per i classici; un impegno comune contro le ingiustizie, contro l’intolleranza ed il “non dialogo”: “Costoro sono grandi solo perché noi siamo in ginocchio”.
….

Probabilmente i più maliziosi, tra cui anche Nabla, si saranno chiesti se fossero omosessuali.
In realtà, sembra accertato che non abbiano mai avuto rapporti fisici, la loro era un’unione di anime: un’ amicizia perfetta.

“Le nostre anime hanno camminato così unite, si sono scoperte l’una all’altre fin nel più profondo delle viscere, che non solo io conoscevo la sua anima come la mia, ma certo mi sarei affidato più volentieri a lui che a me stesso.”

Che ne pensate? L’avete mai vissuta un’ amicizia così?

Vedi anche:

39 comments on “Un'amicizia Perfetta”

  1. Wow !

    Parecchie volte ci siamo interrogati sull'amicizia platonica, sull'amicizia pura , ma è difficile, difficilissimo fra due sessi opposti ed etero. Fra uomo è donna la fase carnale ad un certo punto si fa sentire: o stanno un po' insieme e poi si mollano e diventano amici per la pelle, oppure una manda a cagare l'altro e l'amicizia continua senza ambiguità. L'amicizia senza il passaggio per l'attrazione fisica non mi è mai capitata.

    A volte ti illudi, oppure mantieni una amicizia a livelli alti ma non "fusionnels". Qua parlo di quele amicizie dove spesso non hai neanche bisogno di parlare che quello t'ha già capito.

    Ma quanti amici cosi abbiamo? Pochi.

    Cio non vuoldire che tanti altri amici non siano intensi o forti, ma la simbiosi non è automatica.

    Io la penso cosi, la vivo cosi.

    Mi sono illusa che mio marito sarebbe stato un amico simbiotico. Ci siamo presi per il culo per un anno, poi siamo andati a vivere insieme subito, cosi, dall'oggi al domani. Son tre anni che mi fa impazzire.

    Ecco, forse l'amicizia simbiotica è stata un'ottima base per l'amore.

    Oggi ho problemi a stare online, sono Sporalwind Nablito!

  2. Spora ma parli dello sporo…Ti fa impazzire di gioia o ti fa inca**are…?

    Il nuovo della post della spora è sulle inevitabili differenze tra uomo e donna che, a me personalmente, piacciono tanto…

    Anche se poi preferisco gli amici 🙂

    LOL! marco passa a trovarci spesso hai sempre la battuta pronta. cavolo!

    CIAO

  3. ehm ... questa non era una battuta, più che altro è stata una testata contro un tir

    ... Oh ma mi presentate sto LOL che non lo conosco, me lo trovo sempre tra i piedi ma non capisco che vordì !!!

  4. Ho avuto il tuo stesso problema,qualche tempo fa, quando al lavoro chattavo con mia sorella più piccola, io ed un mio collega ci guardavamo inebetiti, poi la scoperta sensazionale:

    LOL (Internet slang), meaning "Laugh(ing) Out Loud" or "Lots Of Laughs" or "Lots Of Love"

  5. Oh si...

    L'amicizia... anzi.. l'Amicizia esiste.

    Quando le amicizia finiscono, non è tanto perché non era vera, ma perché son le persone fatte male...

    Tu col cuore spezzato cercavi di convincerti di alcune cose. Io col cuore con lo scotch ti dico che non serve convincersi di determinate cose... Siamo noi imperfetti... Semplicemente si cambia e i rapporti pure...

    Pensavo anche io che l'Amicizia fosse più forte dell'Amore, ma mi son dovuta ricredere. Si danno il cambio...

    L'amore graffia e l'amicizia mette il cerotto...

    L'amicizia graffia e rigraffia sulle cicatrici e l'amore mi ha messo il cerotto...

  6. Si che esiste, l'Amicizia di cui parli. E' ciò che mi da' forza in questo ultimo periodo, più che mai.

    Ne ho avute tante di brutte esperienze, in amicizia, anche a causa del mio darmi agli altri senza remore, ma rimango convinta del fatto che l'amore può andare e venire, le persone amate, quelle che ti tolgono il fiato, prima o poi si perdono... anche solo nella quotidianeità, ci si fa prendere da altre cose..

    L'amicizia no. C'è sempre, è lì, scogliera solida su cui rifugiarsi quando il mare è in tempesta. Quell'amicizia che non ha bisogno di parole per intendersi....

    Coloro che mi sono accanto, ed in qualche modo anche i nuovi amici del web, riescono a farmi stare bene, a sperare...a trovare pensieri positivi cui aggrapparmi.

    Quest'argomento mi tocca nel profondo, grazie Nabla... del resto l'altra notte nel mio penultimo post, scrivevo, più o meno, di questo 🙂

    E' vero che siamo imperfetti e tutto ciò che noi creiamo lo è...ma talvolta sono 'imperfezioni' così confortanti!! ;))))

    Un abbraccio fortissimo,

    Roby

  7. non c'è soluzione di continuita' tra i due concetti, l' uno si fonde nell'altro sono sinonimi a cui vengono dati pesi diversi ma piu' che altro per definire cio' che ha un lato fisico da cio' che non lo ha... ed anche in questo caso la classificazione non regge...

    se dovessi prendere a pugni un amico (contatto fisico) è amore o amicizia ? la discriminanrte è solo il sesso ... ma allora mia madre mi ama o è solo mia amica ?

    siono solo due lati della stessa medaglia, non puoi essere amico di qualcuno se non lo ami e viceversa

    Rio

  8. io ho provato delle amicizie così.

    anche se non so se vale lo stesso, quando si parla di amicizi che per periodi si allontanano. A volte non per volontà ma per esigenze di vita...

    Succede. Però mi sento molto fortunata. Perché posso dire comunque di aver provato grandi amicizie...

  9. E ti vengo a cercare

    anche solo per vederti o parlare

    perché ho bisogno della tua presenza

    per capire meglio la mia essenza.

    Questo sentimento popolare

    nasce da meccaniche divine

    un rapimento mistico e sensuale

    mi imprigiona a te.

    Dovrei cambiare l'oggetto dei miei desideri

    non accontentarmi di piccole gioie quotidiane

    fare come un eremita

    che rinuncia a sé.

    E ti vengo a cercare

    con la scusa di doverti parlare

    perché mi piace ciò che pensi e che dici

    perché in te vedo le mie radici.

    Questo secolo ormai alla fine

    saturo di parassiti senza dignità

    mi spinge solo ad essere migliore

    con più volontà.

    Emanciparmi dall'incubo delle passioni

    cercare l'Uno al di sopra del Bene e del Male

    essere un'immagine divina

    di questa realtà.

    E ti vengo a cercare

    perché sto bene con te

    perché ho bisogno della tua presenza.

    parole di un poeta di questo secolo, Franco Battiato, non le mie.

  10. Mi spezzo prima che splinder mi tranci il commento, sì che esiste l'Amico, di solito è dell'altro sesso, e si ha talmente tanto rispetto dal provare persino imbarazzo a pensarlo sessualmente munito...E' un bisogno, è quello che ci fa stare bene e ci fa sentire fortunati come dice la Almost, è la prima persona che cerchi per gioire e l'abbraccio che vorresti nel dolore. Rarissima l'amicizia , ancor più dell'amore. Non ho ben afferrato se c'è un'amicizia del genere nella tua vita Nabla, io ti auguro di cuore di trovarla, coltivarla, e goderne pienamente.E ti lascio un pensierino :

    "Per raro che sia il vero amore, è meno raro della vera amicizia"

    Francois de la Rochefoucal

  11. Purtroppo non ce l’ho un’amicizia così, ne ho vissuta una molto stretta da “piccolo” ma poi ci siamo un po’ allontanati. Ho tanti amici, tante persone con cui condividere qualcosa di me, ma, non ho mai trovato qualcuno con cui condividere tutto me stesso....

    …non mi arrendo…

    Grazie a te Roby, sono felice di conoscere persone che credono così tanto in questo valore…

    appena posso passo a leggere quello che hai scritto sull’amicizia…

    A dopo, ciao e grazie a tutti…

  12. Mi farebbe molto piacere se passassi... non è sull'amicizia, ma su amici in particolare.

    Ed, in generale, i miei post spesso parlano di amicizia...

    Concordo con lamiranda #12. E' confortante avere un amico che ti abbraccia e comprende quando si soffre e con cui condividere i momenti di gioia. Paradossalmente, la differenza dell'Amicizia quella vera la vedo più nel secondo caso..

    Ti aspetto da me 🙂

    Roby

  13. Ciao Nablito, eccomi tornata, ho avuto dei problemi con lo sporo che si è preso per d'artagnan e mi ha ammutinato il blog.

    Capito perché mi fa impazzire?

    Per tornare al tuo post (siamo a casa tua, respect)

    Dici "Ci si può innamorare di una persona anche in un attimo, ma le amicizie vere si costruiscono col tempo"

    Verissimo! E che piacere mettere su una parola dopo l'altra, scelte con cura, come elementi per una storia da scrivere a due con un degno interlocutore, con delle regole sempre nuove, taciti accordi.

    Le amicizie infantili si giocano su parametri identici ma espliciti: "te giochi bene, vuoi essere amico mio?"

    Oppure "no, mà, non voglio andare a giocare da cosino, gioca male" !!

    Insomma, l'amicizia è una delizia anche nella sua costruzione, come l'amore.

    Sporalfriend 😉

  14. L'amicizia a volte può raggiungere un livello di intensità che non può essere eguagliato...è una forma d'amore che ti gratifica ma che deve alimentarsi in un reciproco scambio..è un dare e un ricevere,anche senza parole.. il solo guardarsi negli occhi è tutto un comprendersi..ma nell'amicizia non c'è solo consenso c'è anche un riprendere per stimolare e costruire.. certo è pur vero che le amicizie vere crescono e maturano nel tempo..un bacio

  15. Riogabry: se parli di amore in senso lato si. ma se parliamo di amore passionale e quindi con rapporto amoroso fisico (sesso) ci possono scattare dei meccanismi diversi…non dimentichiamo l’attrazione fisica…

    Ma visto che la spora mi stuzzica non è detto che in futuro non torni sull’argomento unione uomo-donna, donna-donna, uomo-uomo, uomo-donna-uomo, cioè quella che si regge anche su un rapporto fisico.

    Lamiranda concordo con te l’amicizia vera è rarissima…forse capita 1 volta nella vita…

    Molto bella anche la canzone e i tuoi commenti è inutile che te lo dica ormai…

    minidoll74:

    Si hai ragione, quello che spesso mi dispiace è che alcuni considerano gli amici, solo dei compagni di gioco anche alla nostra età…

    Ciao romanticaperla…

  16. ecco, vedi quel Battiato? lui sì che l'ha capita, l'amicizia.. perchè a volte si confonde con l'amore e non lo è

  17. Well, fregato da un uso errato dei tasti. Dunque; Non ho trovato il tipo di amicizia di cui parli, Nabla. Qualcosa di simile, ma non proprio quella. Anche perchè poi io di secondo nome potrei fare "riservatezza", tanto sono abituato a NON condividere i fatti miei con nessuno. Naturalmente alcune cose le dico. Ma non c'è nessuno a cui dica "tutto". Almeno finora è stato così. Forse ci sono diversi tipi di amici. Con alcuni puoi parlare di certe cose, con altri di cose diverse. Una persona con cui poter parlare di tutto ancora non l'ho trovata. A volte immagino un amicizia di quel tipo. Cerco di individuare il tipo di persona che potrebbe corrispondere ad un ideale identikit dell' Amico. Ma non mi viene in mente nulla. Sarò troppo amante dei fatti miei per concepire di condividere ogni aspetto della vita con qualcuno. Buona serata a voi tutti.

  18. La riscoperta dell' amicizia avviene -e tu ne sei testimone- solo quando una relazione ha il suo termine.Da lì, da quella nuova visuale, si osserva e si paragona l' una all' altro, l'amicizia all' amore. A batosta avvenuta, per usare parole tue.

    Il lato curioso della faccenda e che non si cambiano amicizie, nè si rinnovano: semplicement avvertiamo un certo interesse per l' amicizia in se, e la vediamo come prima non accadeva.

    Perchè la passione ci sembra troppo totalitaria, ci prende in esclusiva per se, lasciandoci poi malconci. Quindi "si sceglie" di apprezzare l' amicizia, sentimento più equilibrato, non destabilizzante, dove non subiamo troppi scossoni emotivi.

    Però è rara.

    L' amicizia per ciò che riguarda la mia esperienza è rara, e per quanto detesti i luoghi comuni, la saggezza di certi proverbi in questo caso fa inevitabilmente centro.

    Le compagnie di ventura, le allegre brigate,quelle le incontriamo tutti. Ma gli amici che uniscono la loro anima alla nostra, questi sì, sono rarissimi.

    Un saluto

  19. Ciao nabladue^^

    Io credo che probabilmente il mio errore sta nel vivere troppo intensamente tutti i rapporti, con vero slancio, quindi in amicizia tenderei alla simbiosi, il che in passato mi ha creato molte delusioni perché mentre io mi dimostravo disponibile ed aperta, dall'altra parte ho trovato sempre (prima o poi) una chiusura, un "non ho tempo", "ho da fare", anche se a distanza di anni molte persone mi accusano di essermi io allontanata...

    Attualmente, da un po' di tempo a questa parte, vivo i miei rapporti con più tranquillità, con più leggerezza anche, senza ansie e forse senza aspettarmi nulla in cambio, dando quello che posso, ma senza preoccuparmi del ricevere, e forse è per questo che col tempo diverse amicizie per me stanno diventando sempre più profonde e più vere.

    Buona domenica^^

  20. "Chi trova un amico, trova un tesoro".

    Ho la fortuna di avere un amico così; ma ne ho diversi altri che posso considerare amici e con i quali posso confidarmi liberamente, sapendo di essere compresa.

    Ho scoperto che il segreto dell'amicizia vera è soprattutto avere un comune ideale totalizzante da perseguire.

    L'aspetto sessuale non è necessario ad una vera amicizia.

    Mentre un'unione fisica senza amicizia è un palliativo o un misero surrogato.

  21. Fumblindog: forse l’amico vero è quello con cui si può condividere tutto, quindi anche la riservatezza non dovrebbe essere un limite perché potrebbe essere un qualcosa di condivisibile…

    Listen: abbiamo una visione molto simile dell’amicizia…e della passione. per me l’amicizia Vera non solo è rara ma può essere anche unica…

    Yaila: anch’io forse, ho avuto un percorso simile al tuo e, purtroppo, causa impegni, ho sempre meno tempo da passare con gli amici…

    AnnaV: anche per me è importantissimo avere una passione o ancora di più un ideale in comune…

    secondo voi, è vero che l’amicizia tra donne sia rarissima o è solo un luogo comune?

    Ciao

  22. Secondo me l'amicizia è passionale. Per definizione. Il rispetto è alla base di tutti i rapporti di pienezza; tramite il rispetto si giunge alla fiducia; e dalla fiducia si giunge a eros, philos e agape. Ma al rispetto, se ci facciamo caso, si arriva subito tramite l'istinto. Almeno inizialmente: la ragione, poi, ne dà conferma o smentita). L'amicizia di cui parli è come uno specchio: se hai passioni in comune con qualcuno, se lotti per lo stesso ideale, tu sei un appassionato, di amicizia. La carnalità entra in campo automaticamente perché istintiva, secondo me, e sia che tu sia uomo o donna (si, mai avuto fantasie sessuali su un uomo, parlando di istinto immaginativo?). Ma la carnalità diventa interferenza, oscuramento e contaminazione solo se noi ci attacchiamo ad essa e la contaminiamo della nostra paura della perdita (fra le tante cose che possiamo buttarci dentro). Io ho avuto e ho amicizie così. Concordo con lamiranda - e con Battiato - in particolar modo. Entrando nel particolare del rapporto uomo-donna, è possibile coltivare un'amicizia splendida. Specialmente se hai fatto l'amore con lei, in passato, e vi siete amati per quello che siete. Ma se tu hai un'amicizia femminile, credo che ci sia sempre una tensione sessuale minima, da ambo le parti."Tutte le amicizie fra uomo e donna sono erotiche". Non voglio sottoscrivere a piene mani "Harry ti presento Sally", ma vedo un'amicizia fra uomo e donna priva di tensione sessuale solo se ambo le parti rinunciano ad essa con una consapevolezza di sé e dell'altro ammirevole, per dedicharsi solo a philos. Quel philos che, visto in pratica nella vita, vi vede a ritrovarvi ubriachi, dopo aver gioito di balli e compagnie fino a notte fonda; vi osserva guardarvi negli occhi e sorride quando non accade quell'istintivo bacio sensuale, ma solo il sorriso dell'anima e l'abbraccio dell' "amica mia ti amo e ti verrò sempre a cercare". E il tempo, in questo genere di rapporto, non è mai un impedimento né ne trascolora l'essenza. Esiste, secondo me, ma bisogna esserne degni.

  23. Ho sempre sognato un'amicizia così...ma con le donne è stata spesso soffocata da rivalità, e con gli uuomini è spesso ha preso altre strade..Che ci vuoi fà?

    Ciaoooooo

  24. Credo che, se l'obiettivo è comune, è possibile un'amicizia anche tra donne. Diciamo che è facile guardare nella stessa direzione sia con uomini che con donne.

    Almeno per me è così.

    Certo con alcuni c'è più sintonia, con altri meno.

    Però l'amicizia, che è fatta di attenzione, rispetto, discrezione reciproci, quando l'obiettivo è chiaro ed esplicito, è una cosa bellissima! Perchè è l'obiettivo amato a determinare i passi dell'amicizia.

    Sarà che ho diversi lustri sul groppone, ma sono lieta di avere gli amici che ho.

  25. ?FanArt: ti capisco, non penso tu sia l'unica, anzi...

    ?AnnaV: prima testimonianza che sfata il luogo comune…

    “se l'obiettivo è comune” anch’io penso che molte discrepanze avvengano proprio per il fatto di avere obiettivi diversi.

    ?Shiarasaya: capisco quello che vuoi dire, fisicità e spiritualità dell’amicizia, a volte, tendono a confondersi, soprattutto se si parla di amicizia uomo-donna e , a volte anche in quella tra persone dello stesso sesso. Forse non c’entra nulla ma, mi viene in mente la philia del mondo greco, un’amicizia, prettamente maschile, un legame intellettivo che spesso sfociava nella sessualità, in una cultura in cui i rapporti sessuali tra uomini erano avevano un valore superiore a quelli eterosessuali.

    Ciao!

  26. Si, Nabla. Ma per fortuna è possibile anche fra eterosessuali. Io ho tre amiche - compresa una mia ex - con cui ho un rapporto del genere. Mi reputo fortunato.

  27. Ciao Nabla,

    chiedi se l'amicizia fra donne sia un'illusione, una leggenda...

    Secondo me c'è da porsi la domanda, nel senso di VERA amicizia, fedele, disponibile, paziente, waterproof.

    Perché noi donne siamo veramente stronze e maligne, vedessi che guerriglie fredde che s'istaurano in men che no si dica e, incredibile ma vero : senza proferire parola !

    Ci sono tipe che ti stanno sulle balle solo perché c'hanno dei jeans che non ti piacciono, o cavolate sui generis.

    Ora, credo che esistano amicizie simbiotiche fra donne, sai quelle alimentate dalle infinite onanie mentali fin dalle medie, che vanno avanti come dice almost sopravvivendo a "questo ed anche questo", ma sotto sotto, fra donne c'è sempre un briciolo di competizione, è inevitabile. Quindi la relazione fra due tipe sarebbe oggetto di un'analisi tremendamente complicata, come le donne stesse...

    Spora

  28. Depurate un po' dall'enfasi retorica cinquecentesca di Montaigne, ho vissuto e vivo esperienze di amicizia forti.

    Non eterne, putroppo: le circostanze della vita sono a volte travolgenti, allontanano. In qualche caso rimane tuttavia un'affinità che va oltre lo spazio e il tempo, in altri quello che pareva un amico (o amica) inseparabile diventa "uno dei tanti".

    Quella unificazione di anime prospettata dal Montaigne non mi è mai interessata, né parsa una buona idea. L'individualità della personalità crea un'asimmetria che paradossalmente rende più efficace lo specchiarsi l'uno nell'altro.

    E' chiaro che un'amicizia forte porta all'assimilazione, alla condivisione, alla reciproca comprensione. E' una cosa che tuttora sperimento, nonostante le difficoltà imposte dal modo di vivere contemporaneo, che pare essere nemico dei sentimenti profondi.

    Queste amicizie sono sia maschili che femminili. Ultimamente forse con una preponderanza femminile. Non è comunque discriminante.

    Con gli anni ho sviluppato un mio modo di affrontare la questione tipicamente maschile, credo, dell'amicizia fra persone eterosessuali di sesso diverso (eccheccazzo di espressione politically correct! ^^)

    Intanto, alla domanda se tale amicizia è possibile allo stesso modo di quella tipicamente "virile" (o muliebre, sempre per rimanere politically ecc.) rispondo, per la mia esperienza, sì.

    Non mi perderei per nulla al mondo, nel constesto di quanto ho detto prima, l'asimmetria del confronto con una donna, un apporto di grande valore.

    Ho ottime amiche di cui, accanto alla condivisione profonda di punti di vista, emozioni, apprezzo l'ottica femminile nel guardare il mondo.

    Le complicazioni? Be', capiterà di provare attrazione, anche di innamorarsi, nella stragrande maggioranza dei casi non ricambiati.

    Shirasaya parla di "tensioni sessuali", inevitabili, ma, se si è emotivamente maturi, gestibili, fonte di ulteriore ricchezza nel rapporto.

    Anch'io fra le amiche più care ho una ex (un decennio trascorso insieme, un altro distanti).

    Anzi, mi viene da dire che le mie storie d'amore sono passate attraverso l'amicizia, non sono mai state principalmente basate sull'attrazione fisica.

    Ciao!

  29. Be' il discorso si fa interessante e complesso.

    Wil scrive:

    "Depurate un po' dall'enfasi retorica cinquecentesca di Montaigne, ho vissuto e vivo esperienze di amicizia forti.

    Non eterne, putroppo: le circostanze della vita sono a volte travolgenti, allontanano. "

    E sono pienamente d'accordo.

    Un discorso a parte però merita l'amicizia fra donne.

    Purtroppo fra le donne esiste, come afferma Spora, una fortissima forma di competizione... Specie nella "caccia al maschio".

    Gli uomini si divertono spesso a scherzare sulla stupidità di una femmina gallina che si strappa i capelli se un'altra riceve uno sguardo in più.

    Bene. Diverrò impopolare affermando che è abbastanza comune assistere a scene simili. O almeno, dalla mia esperienza personale, ho imparato che spesso avviene.

    E mi dispiace molto.

    Per chi viene invidiata e, a volte, emarginata. Essere belli può essere una soddisfazione temporanea. Ma non ci rende immuni alle sofferenze della vita. Non ci dà la garanzia di trovare la persona giusta, di essere amati.

    Essere belli è un simpatico passatempo, non una chiave per la porta del paradiso.

    E mi dispiace per quelle che invidiano. Perché invece di disperdere le loro energie per rodersi il fegato, potrebbero guardarsi con attenzione e valorizzare al massimo i loro punti di forza - fisici e non - acquistando così una dote rara e incompatibile con l'invidia: IL FASCINO.

    E se ve lo dice Almost, che è una miracolata del Wonderbra, del gloss ultralucido e del decolorante... potete fidarvi.

    In sostanza: donne cominciate a guardarvi con soddisfazione ed amore.

    Ognuna di voi è un pezzo unico, esclusivo.

    Scoprirete così di essere affascinanti perché irripetibili.

    E scoprirete anche di avere a disposizione un mondo di amiche con cui confrontarsi, ridere, scherzare e sostenersi a vicenda.

    Ah, e ovviamente conquistare il mondo alla faccia dei maschi!

    ahahahah

    Nabla, scherzavo!

  30. “Essere belli può essere una soddisfazione temporanea”…prima o poi, ti darai alla filosofia anche tu, almost?

    (:-

  31. Ahahahah!

    L'amicizia nasce tra persone 'affini' a prescindere dal genere.

    Io personalmente non ho mai vissuto rapporti di rivalità con altre donne, sarà anche che non sono affatto competitiva di carattere. Anzi. Mi pongo semrpe amichevolmente, ma con tuti perché così sono...

    Uff, devo scappare!!!

    Torno!!!!!!!!

    Un bacio grande, nabla!

    Roby

  32. una bellissima pagina, nabla. e rispetto alla domanda finale del post, lascio la mia personale esperienza: sì, ho avuto, ed ho, questa fortuna.

    ciao!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram